Seguici su
News Vacanze studio nel Regno Unito: alcuni consigli

Vacanze studio nel Regno Unito: alcuni consigli

Sei bloccato per idee su come andrai a spendere la prossima estate? Una scuola estiva nel Regno Unito, combinata con l’apprendimento della lingua inglese, non è solo un grande divertimento, ma una fantastica opportunità per fare nuove amicizie, sviluppare la tua fiducia e portare via i ricordi per durare una vita! Ecco i nostri 6 principali motivi per prenotare una scuola estiva nel Regno Unito.

# 1 Sviluppa le tue abilità di lingua inglese

Le vacanze studio nel Regno Unito sono state progettate affinchè tu possa immergerti nella cultura e nella lingua inglese. Studierai con insegnanti di inglese pienamente qualificati, in classi ordinate per abilità in modo da ottenere il massimo dal tempo di insegnamento interagendo con i tuoi compagni di classe di tutto il mondo. Potrai goderti momenti di relax attraverso gite ed escursioni che ti permetteranno di massimizzare la tua esperienza estiva! 

# 2 Assaggia il cibo britannico

Una delle cose migliori di andare a studiare in UK è la possibilità di assaggiare un cibo diverso da quello a cui sei sempre stato abituato! Sapevi che il piatto nazionale del Regno Unito è ora un Curry? Durante la tua vacanza studio avrai la possibilità di provare più cibi tradizionali britannici, per esempio in occasione del  Fish n ‘Chip Friday! O non vedrai l’ora che arrivi il tradizionale Sunday Roast Dinner con Yorkshire Pudding e una generosa porzione di salsa! Forse il tempo diventerà abbastanza caldo per gustare un delizioso gelato alla Cornovaglia o una matura fragola inglese con la panna montata. Londra è una delle città più multiculturali del mondo e avrai la possibilità di provare tantissime cucine diverse!

# 3 Prova gli sport britannici

Potresti non aver avuto la possibilità di provare alcuni sport britannici prima di partecipare ad una vacanza studio, le attività propposte dalla maggior parte degli enti organizzatori che troverai su Fuoriclass ESTATE sono pensate per farti coinvolgere in alcuni degli sport degli scolari inglesi. Prova il Rounders: è come Baseball ma molto più divertente! Scopri cosa sono il Wicket, Over, Maiden, Googley, Stumps e Silly Mid-Off quando entrerai in una partita di Cricket, il vero sport dell’estate inglese.

# 4 – Sperimenta una buona giornata di sport estivi vecchio stile

Una giornata sportiva vede gli studenti gareggiare bilanciando un uovo su un cucchiaio e salendo verso la gloria in Sack Race! Se sei veramente veloce, davvero forte e veloce, potresti scoprire di essere una futura stella del rugby. 

# 5 – Divertiti prendendo parte alle varie attività proposte

Sei un provetto cantante a cui piace cantare di fronte alle folle? Cerca la vacanza studio che fa per te! Molte di esse prevedono attività ricreative quali il karaoke, ottima occasione per praticare l’inglese cantando le tue canzoni preferite. Forse preferisci disegnare, costruire o creare cose? Divrse vacanze tudio prevedono attività artistiche e artigianali, che saranno un ottimo modo per esercitarti a lavorare in gruppo e mostrare il tuo spirito creativo in un ambiente divertente e competitivo! Se ami la pista da ballo, troverai vacanze studio che organizzano serate in discoteca!

# 6 – Esplora il Regno Unito nelle nostre Escursioni

Il Regno Unito ha qualcosa per tutti, è possibile integrare tutto il divertimento e il divertimento delle lezioni e delle attività nel campus visitando antichi siti storici come Stonehenge, edifici storici dell’Università di Oxford e Cambridge, città fresche e culturalmente ricche come Bristol e Brighton o prendere il tempo di sperimentare i luoghi imperiosi e iconici di Londra.

 Quante volte negli ultimi anni ci hanno detto dell’importanza di conoscere l’inglese? Una delle conseguenze dell’alta disoccupazione nel nostro paese è che molti giovani italiani cercano lavoro all’estero.  Tuttavia, coloro che prendono la decisione di lasciare il paese in cerca di maggiori opportunità, devono affrontare un ostacolo significativo: la loro mancanza di conoscenza dell’inglese.   

Qual è la riflessione nelle statistiche sulla conoscenza dell’inglese in Italia?    Secondo un’indagine condotta dall’Ef in 63 Paesi: siamo al 26esimo posto nel mondo.  Lo strumento utilizzato è l’Indice di Conoscenza dell’Inglese Ef Epi, (messo a punto da Ef Learning Labs, divisione dell’azienda che si occupa di corsi e viaggi studio per l’apprendimento delle lingue straniere), che testa 750 mila adulti in 63 Paesi secondo una scala che è allineata al Quadro Comune di Riferimento Europeo per le Lingue Straniere: l’alto livello di competenza corrisponde al livello B2; i livelli di competenza buono, medio e basso corrispondono al livello B1. La competenza molto bassa corrisponde al livello A2.

La padronanza dell’inglese resta un indicatore fondamentale della competitività economica di un Paese ed è fortemente correlata al reddito, alla qualità della vita, alla facilità di fare impresa e di competere sui mercati internazionali. I paesi dove il livello è medio-basso, sono anche spesso quelli in situazione di stagnazione o recessione: Francia, Spagna e Italia, per esempio.   D’altra parte, questo studio ha anche concluso che la conoscenza e l’uso dell’inglese è più comune tra le persone con un’istruzione superiore e coloro che hanno studi universitari in contrasto con l’istruzione secondaria.     

Quanto è importante la prima educazione nell’acquisizione della lingua?   Data la grande importanza che ha la lingua inglese all’interno del  campo socio-educativo, possiamo dire che le generazioni future avranno abbastanza capacità di comunicazione per lavorare fuori dell’Italia.    E’ un fatto che sempre più bambini siano sottoposti a stimoli di tipo anglofono in misura sempre maggiore, dalle canzoni in inglese ai cartoni animati in lingua originale. Queste abitudini stanno creando un terreno fertile perfetto affinché da ora in poi la loro formazione ed evoluzione in inglese possa crescere.   

Quali sono i punti deboli del nostro modo di imparare l’inglese?   Sappiamo tutti che per coloro che hanno studiato l’inglese durante l’istruzione primaria, il punto di forza è senza dubbio la grammatica e questo è dovuto al fatto che l’istruzione obbligatoria è molto più focalizzata sulla lettura e sulla grammatica che sul parlare.

Una conseguenza di ciò è che la pronuncia è raramente un punto di forza tra gli italiani. Anche se è vero che per un inglese l’accento italiano (quando usa l’inglese) è molto forte, per loro è solitamente più comprensibile che capire un forte accento francese e persino portoghese. Naturalmente, la pronuncia può causare una notevole difficoltà per l’ascoltatore e senza una buona dizione, la comprensione di una lingua diventa un compito arduo. Se consideriamo anche che gli italiani spesso hanno una comprensione molto al di sotto delle loro altre competenze, ciò che rimane è che la comunicazione diventa piuttosto complicata.   Tuttavia, non tutto è perduto con l’inglese, qui vi lasciamo alcune idee che possono essere utili per ristabilire l’equilibrio in quelle aree della lingua che vi è più sfortunata:    

Come rendere la comunicazione in inglese un punto di forza per vostro figlio?   

1.     ASCOLTARE, ASCOLTARE E ANCORA ASCOLTARE:  Cercate programmi radiofonici e telelevisivi in inglese, anche se i vostri figli non stanno ascoltando attivamente, terranno in allenamento le orecchie.  Dimenticate film e programmi tradotti. Fateli provare nella loro versione originale. 

2.     PRATICA GIORNALIERA  Fate un piano di studi per i vostri bambini e decidete quanto tempo essi dovranno dedicare alla settimana. Dovete stabilire una routine. 

3.     CREARE DEGLI OBIETTIVI Date ai vostri bimbi un obiettivo a lungo termine e fate in modo che siano concentrati sul lavoro per raggiungerlo. 

4.     GUADAGNARE DAGLI OBIETTIVI Create anche dei piccoli obiettivi a breve termine, in modo tale che possano godersi la ricompensa di averli raggiunti. 

5.     INSEGNATE IL GUSTO Create un ambiente in cui vuoi è piacevole imparare e trasformate il “dover studiare” in “piacere di studiare”. 

6.     FUORI DELLE TRADUZIONI LETTERALI Fate in modo he i vostri piccoli non traducano in inglese direttamente, ma fate in modo che provino a pensare in inglese! 

7.     CANTARE, CANTARE, e ANCORA CANTARE Imparare le canzoni in inglese aiuta a migliorare la fluidità e l’intonazione. 

8.     REGISTRATE LA VOSTRA VOCE A nessuno piace sentire la propria voce, ma è importante! Registrate la loro voce e fate loro ascoltare la pronuncia e l’intonazione. Ciò li aiuterà a identificare le aree problematiche. 

9.     NON  ARRENDERSI MAI Occorre insegnare un atteggiamento positivo, spiegando che sbagliare fa parte del percorso

10.   ESTATE e VACANZE  L’estate in primis ed in generale le vacanze sono un’occasione perfetta per migliorare l’inglese! Iscrivete i vostri figli ad un campo estivo in inglese, anche se ha già partecipato l’anno precedente, c’è sempre da imparare!

Iscriviti al nostro portale

Potrai accedere alle promozioni dei nostri partner e rimanere aggiornato su tutte le news e offerte!